Manutenzione Ordinaria e Straordinaria

 

Alcune utili indicazioni su perché e quando fare manutenzione.
Per sfruttare al meglio la vettura che si ha in uso è necessario effettuare un puntuale e rigoroso tagliando. Ormai l’evoluzione tecnica ha fatto progressi enormi infatti, i nuovi motori prevedono manutenzioni più diratate nel tempo ma comunque fondamentali , l’inosservanza dei chilometri o dei tempi entro i quali effettuare la manutenzione ordinaria può comportare malfunzionamenti e quindi fermi tecnici.
È molto utile sapere quando fare il tagliando e cosa si deve sostituire.
Il tagliando consiste in una serie di controlli periodici prescritti dal costruttore.
Si tratta di ispezioni ed anche sostituzione di parti e componenti usurati o di rabbocco dei livelli dei liquidi.
 
Tagliando auto: quando farlo
I chilometri raggiunti i quali bisogna fare il tagliando o in alternativa il tempo di utilizzo trascorso il quale effettuarlo è ormai diverso per ogni vettura e costruttore.
Può sembrare strano ma è proprio così, ogni casa automobilistica prevede , per i propri modelli, un numero di chilometri o di tempo diversi, l’una dall’altra.
Molte volte coincidono ma non è detto che ciò accada per tutti i modelli.
Comunque, le scadenze sono stabilite in base a due parametri: il numero di chilometri percorsi e il tempo (in anni).
Il tagliando bisogna effettuarlo al raggiungimento di uno dei due limiti fissati dalla casa madre e in base ad essi si possono distinguere:
-auto con tagliando ogni 15.000/20.000 km o 1-2 anni
-auto con cambio olio ogni 15.000 km e tagliando ogni 30.000
-auto con tagliandi cosiddetti longlife ogni 30.000/50.000 km o 2 anni
In alcuni casi la centralina di bordo è in grado di valutare automaticamente quando è necessario fare il tagliando.
Questo significa che gli intervalli tra un controllo e l’altro possono essere variabili, in funzione anche dello stile di guida e delle condizioni del mezzo.
 
Tagliando auto, cosa cambiare
Riprendendo quanto già detto sopra, quindi che ogni vettura ha un proprio programma di controlli da svolgere, con determinati elementi da sostituire a chilometraggio diverso, gli interventi che con maggior frequenza vanno sotto la lente del meccanico che esegue il tagliando possono concentrarsi nei seguenti:
- Cambio olio motore e il relativo filtro, ogni anno o al raggiungimento del chilometraggio previsto dal costruttore (10 -15 mila chilometri o anche oltre);
- Sostituzione delle candelette di avviamento sui motori diesel, solitamente dopo 40 mila chilometri;
- Sostituzione del filtro dell’aria, solitamente ogni 60 mila chilometri o 4 anni; un termine che può accorciarsi nel caso di impiego dell’auto su tracciati polverosi;
- Sostituzione del filtro aria dell’abitacolo, antipolline: ogni anno;
- Controllo dell’usura e tensione della cinghia dei servizi, ogni 30 mila chilometri;
- Sostituzione della cinghia dentata dell’albero a camme, orientativamente prima dei 90 mila chilometri;
- Sostituzione del liquido dei freni, all’incirca ogni 2 anni;
- Sostituzione del filtro carburante, ogni 30 mila chilometri per i modelli benzina;
- Sostituzione delle candele (solo per motori a benzina), ogni 4 anni.
Oltre a questi interventi, è bene controllare i livelli di tutti i liquidi periodicamente, senza attendere il check up annuale. Controllare il livello del liquido del servosterzo (se idraulico), di quello del cambio automatico, saranno due verifiche lasciate a chi svolgerà l’intervento di manutenzione, ma i controlli sulle vaschette visibili nel vano motore possono farsi autonomamente.
 
Dove si fa la manutenzione?
La rete delle officine, carrozzerie e gommisti è molto estesa e, nell’arco di pochi chilometri, si trova sempre un centro presso il quale poter effettuare le previste manutenzioni o interventi straordinari.
Il nostro cliente non dovrà preoccuparsi di ricordare quando e dove fare la manutenzione.
In prossimità del chilometraggio cui sono previste le manutenzioni programmate, invieremo una comunicazione di allerta.
Il cliente sarà informato della imminente scadenza di manutenzione e riceverà la lista delle officine della Sua zona.
Per consentirgli di verificare che l’officina faccia in modo corretto la manutenzione, riceverà anche la lista degli interventi previsti.
In ogni caso, per le vetture munite di un computer di bordo, invitiamo gli utilizzatori a prestare attenzione agli allert che saranno visualizzati e che indicheranno il tempo o i chilometri residui prima della necessità di effettuare il tagliando.